Bellezza tra le righe 2021. Gentilezza: dal dire al fare

Nel giardino di Casa Lajolo, domenica 26 settembre alle ore 16 incontriamo Irene Borgna, scrittrice e guida naturalistica.

Con lei affronteremo il tema “Gentilezza e ambiente”.

Gentile è la notte

Abbiamo perduto la notte e non lo sappiamo. Ne abbiamo dimenticato il fascino senza averne consapevolezza. La notte è fatta di stelle che non vediamo più, di silenzi che non ascoltiamo più.

L’inquinamento luminoso risuona di rado nelle nostre orecchie, lo abbiamo sottovalutato e continuiamo a farlo. È un errore. Il giorno e la notte sono un ciclo vitale, gentile, armonico. E anche l’oscurità, quella più profonda, che ci permette di alzare gli occhi e osservare sulla volta celeste un universo intero, è gentilezza vera. Poesia da narrare.

Modera Sante Altizio

Ingresso alla dimora storica comprensivo di visita guidata € 8. Conversazioni e incontri comprese nel biglietto di ingresso. Biglietto ridotto € 6 per under 25. Gratuito under 10 e Abbonamento Musei. Prenotazione a info@casalajolo.it o 333.3270586.

Tutto il programma della rassegna Bellezza tra le righe lo trovi qui.

Irene Borgna è nata a Savona nel 1984. Dopo la laurea a Genova in Filosofia si trasferisce in Valle Gesso, nelle Alpi Marittime, con la scusa della ricerca sul campo del dottorato in Antropologia alpina. Frequenta la montagna a piedi, di corsa, con le pelli di foca, con la bici sulle spalle, con la corda sulla roccia e con il casco e la luce in grotta: non è particolarmente brava in nulla, ma si diverte parecchio. È autrice di Cieli neri (Ponte alle Grazie 2021), del libro per ragazzi Sulle Alpi (Editoriale scienza, 2020), de ll pastore di stambecchi (Ponte alle Grazie, 2018) insieme a Louis Oreiller, dell’eBook Montagna femminile plurale. Storie di donne che sono arrivate in alto (Zandegù 2014) insieme a Giacomo Pettenati, di un saggio filosofico dal titolo Profondo verde: un’etica per l’ambiente tra decrescita e «deep ecology» (Mimesis 2010) e di diversi contributi molto seri a tema antropologico. Collabora con le Aree Protette delle Alpi Marittime nell’ambito della comunicazione e divulgazione ambientale. Guida naturalistica, in estate porta a spasso le persone negli angoli preferiti delle valli cuneesi. Le piacciono moltissimo i gatti e i libri, presi separatamente. Quando non è davanti a un monitor, ha il cielo sopra la testa.

2020 Fondazione Casa Lajolo | C.F. 97810560017 | P.I. 11729300019
Designed by Giusti Eventi

Questo sito utilizza i cookie per favorire una migliore esperienza di navigazione. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi